3BMETEO.COM: “VERSO UN NATALE CON L’ANTICICLONE”

FREDDO INVERNALE, MA DA VENERDI’ CLIMA PIU’ MITE  – “I giorni che ci accompagneranno al Natale vedranno il graduale passaggio dalle fredde correnti nord-orientali a quelle più miti occidentali, legate alla robusta espansione dell’Anticiclone delle Azzorre” – spiega Andrea Colombo meteorologo di 3bmeteo.com – che aggiunge: “il clima tipicamente invernale di questi giorni tenderà a mitigarsi a partire da venerdì, con un aumento generalizzato delle temperature che proseguirà anche durante il weekend pre-natalizio. Tra il 23 e il 24 dicembre il Sole dominerà la scena meteorologica italiana, con il termometro che tornerà sui 9-13°C nei valori massimi diurni”.

NATALE CON L’ANTICICLONE – “Stabilità e Sole prevalente caratterizzeranno il S.Natale, durante il quale l’anticiclone porterà i suoi massimi di pressione proprio sull’Italia. Ampio soleggiamento su buona parte della Penisola, specie su Alpi, versanti adriatici, ionici e Sicilia. Il versante tirrenico subirà invece un graduale aumento delle nubi, le quali risulteranno più estese e compatte tra Liguria e Toscana dove non sarà da escludere qualche locale pioggerella. Generale variabilità ma tempo asciutto tra Lazio, Campania, Umbria, Sardegna. Clima non freddo: gelate assenti pressochè ovunque e valori massimi in genere sui 7-9°C al Nord, 10-13°C al Centro, 12-15°C al Sud.”

TENDENZA DAL 26-27 DICEMBRE – “La tendenza per il periodo post-natalizio appare sempre più orientata verso un cedimento della struttura anticiclonica, la quale si ritirerà verso Est favorendo l’avvicinamento di un flusso più instabile nord-atlantico. Sull’Italia generale aumento delle nubi, soprattutto al Centronord dove compariranno anche delle precipitazioni, nevose solo in montagna. Asciutto al Meridione” 

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.