XVII Premio Nazionale del calcio siciliano, riconoscimento alla carriera per Rizzoli

Nel suggestivo teatro comunale della cittadina siciliana di Vittoria, lo scorso 4 dicembre la XVII Edizione del Premio Nazionale del Calcio Siciliano, che celebra un anno di attività calcistiche in tutte le sue Componenti, ha visto la premiazione dell’ex internazionale Nicola Rizzoli, oggi designatore della Serie A, con l’ambito riconoscimento del premio alla carriera, consegnato sul palco dall’ex arbitro Paolo Casarin.
L’evento, condotto da Mikaela Calcagno, Mercedesz Henger e Sasà Salvaggio, è stato organizzato da Claudio La Mattina, delegato provinciale della FIGC, coadiuvato da Fabio Prelati e Rosario Sallemi.
Nel corso della manifestazione si è parlato di VAR e degli arbitri italiani. Questi riconoscimenti testimoniano il prestigio di cui questi godono nelle varie Componenti. «Ricevo con orgoglio questo premio anche a nome dei trentacinquemila arbitri italiani; il VAR è la riprova di come la classe arbitrale sia più aperta rispetto al passato e anche più matura – ha dichiarato Rizzoli – e l’ausilio della tecnologia era inevitabile in un mondo sempre più evoluto».
Premiati nella categoria arbitri: l’internazionale Paolo Tagliavento della Sezione di Terni, a cui il premio è stato consegnato dal presidente del Comitato Regionale Sicilia, Michele Cavarretta. Entrambi hanno ribadito come il VAR aiuti i direttori di gara e rappresenti una nuova stagione per gli stessi.
Sul palco anche Luigi Pillitteri della Sezione di Palermo, arbitro in Serie B, a cui il riconoscimento è stato consegnato da Francesco Saia della Sezione di Ragusa, anch’egli arbitro in serie B; premiata anche Martina Bovini, assistente dell’arbitro in Serie C, per la quale è stato chiamato sul palco il Presidente della Sezione di Ragusa, Andrea Battaglia.
L’evento ha registrato interessanti momenti di riflessione con la madrina della serata Chantal Borgonovo, moglie di Stefano, ex attaccante di Milan e Fiorentina, morto di SLA nel 2013. La signora Borgonovo ha regalato occasioni di commozione ricordando la battaglia del marito contro la malattia che ha dato vita alla Fondazione portata avanti in suo onore.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.