Sappiamo benissimo quanto le nostre colture stiano vivendo un momento difficile a causa delle avverse condizioni climatiche: eccellenze come l’olio extravergine d’oliva, inoltre, hanno subito, negli anni passati degli attacchi ulteriori a causa della Xylella, un batterio che in Puglia ha decretato la scomparsa di ⅓ degli ulivi secolari.

Ecco perché, oggi più che mai vi è bisogno di iniziative che mirino alla salvaguardia e alla protezione delle piante di ulivo come quella proposta dalla nota azienda agricola Puro Carmignano.

Il progetto, noto come “adotta un olivo” offre l’opportunità di prendersi cura di uno di questi alberi, contribuendo, al tempo stesso anche a sostenere un modello per la produzione che tutela il paesaggio e l’ambiente e garantisce di avere un prodotto di qualità.

Puro Carmignano è una nota azienda agricola prettamente a conduzione familiare e che si trova in Toscana, nel Comune di Carmignano.

Qui, l’azienda, è circondata da splendide colline colme di vigneti, oliveti e boschi.

Cosa offre azienda Puro Carmignano

adotta-un-ulivo

Oltre all’olio, nell’azienda, potete trovare produzioni di miele, agresto, fichi secchi, composte e confetture.

Potrete anche scegliere e mettere una targhetta personalizzata su ogni olivo dell’azienda, così come è possibile ricevere il certificato di adozione con annessa scheda tecnica con foto e dettagli dell’olivo.

Una volta che decidete di adottare un olivo, potete anche seguire le fasi di tutta la coltivazione del proprio olivo attraverso le newsletter dedicate.

La cosa particolare sta nel ricevere, per ogni olivo che è stato adottato, 1 litro di olio extravergine con la sua etichetta personalizzata, questo, però, solo con “adozione GOLD”, ovvero l’adozione annuale al costo di 60 euro. Sempre all’interno del pacchetto adozione GOLD è possibile fare visita al proprio olivo ogni volta che si vuole e poter anche partecipare alla raccolta delle olive e alle fasi di lavorazione.

Inoltre, è possibile usufruire anche di uno sconto del 10% su tutti i prodotti aziendali (sino ad esaurimento scorte).

Adotta un olivo e scegli il nome che vuoi

La prima cosa che bisogna fare è scegliere una data e un indirizzo di consegna a cui mandare il tuo raccolto sotto forma di olio, oppure, è possibile anche regalarlo.

Non c’è alcun obbligo di adozione, perché in ogni stagione si può decidere di interrompere volontariamente la manutenzione del proprio ulivo.

Grazie all’adozione, l’azienda, potrà prendersi cura dell’olivo nel rispetto dell’ambiente naturale e anche creare occupazione agricola di qualità.

Risulta naturale chiedersi quanto tempo durerà l’olivo scelto; dal momento che sono stati piantati in tempi recenti, hanno una lunga vita davanti a sé.

Come avviene la raccolta delle olive

La raccolta delle olive di tutti quanti gli alberi è fatta durante il giorno (di solito gli orari migliori sono tra le 8:00 e le 18:00) per non intaccare la fauna dell’uliveto, in particolare gli uccelli migratori.

Come visitare il proprio albero

Per chi lo desidera, l’azienda, come anticipato, include la visita e un giro della stessa fino a mostrarvi il vostro albero.

È essenziale che venga comunicato quando si fa visita per pianificare e organizzare la giornata in anticipo dal momento che il lavoro di ogni giorno sul campo non può comportare visite impreviste o non programmate.

adotta-un-ulivo

Quanta raccolta di olive produce un ulivo

Gli ulivi che vengono proposti in adozione sono stati piantati in modo perfetto, con la giusta distanza tra loro.

La normale produzione che viene prevista, di solito, dovrebbe essere pari a circa 25 kg di olive per albero, che equivalgono ad una quantità di 5 litri di EVO.

L’azienda, inoltre offre anche la possibilità di regalare un olivo: basterà compilare il form con i recapiti della persona alla quale si vuol regalare l’olivo che riceverà comodamente a casa sua questo gradito regalo.

Quando viene apposta la targhetta

Come abbiamo affermato, dal momento in cui si decide di adottare un albero, viene dato l’accesso alle newsletter, da dove si potrà seguirne la crescita.

Durante tutto l’anno, prima di fare la raccolta delle olive, viene mandata una foto dell’ulivo e viene apposta la targa con inciso il nome scelto per l’albero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.